avvertimento: file_get_contents(/home/customer/www/algaeplanet.com/public_html/wp-content/themes/Extra/style-rtl.min.css): impossibile aprire lo stream: nessun file o directory di questo tipo in /home/customer/www/algaeplanet.com/public_html/wp-content/themes/Extra/includes/core.php on line 505
2021: L'anno delle alghe e dove andiamo nel '22? - algaeplanet.com

2021: L'anno delle alghe e dove andiamo nel '22?

  Agricoltura marittima 2022 UE

Hbuon anno a tutti voi. Noi di Algae Planet speriamo che tu stia entrando in un nuovo anno di buona salute e prosperità. È chiaro che il 2021 è stato un momento critico nella costruzione dell'industria delle alghe. Nell'articolo principale di oggi, ripercorriamo alcune delle storie che riflettono la crescita del settore e le aree in cui è stato aperto un nuovo terreno. Ci sono stati molti sviluppi entusiasmanti negli ultimi dodici mesi, dalla trasformazione delle alghe in plastica, all'utilizzo di alghe per la mitigazione del metano, ai benefici medici dell'estrazione di alghe, all'allevamento di alghe che si è spostato in un periodo di rapida crescita e sviluppo. Sì, le alghe sono state la grande storia delle alghe nel 2021 e non sembra che lo sarà di meno nelle notizie per tutto il 2022.

Ma non era l'unica storia. Altre innovazioni che hanno attirato l'attenzione includevano i crescenti tentativi di imitare le consistenze e i sapori dei cibi popolari usando le alghe. C'era una continua ricerca per rendere praticabili i combustibili algali da parte di alcune delle menti più brillanti del settore. Tessuti, indumenti indossabili e materiali di moda innovativi a base di alghe stanno accelerando il loro sviluppo. Si promuovevano anche cure algali per il Covid.

Il 2021 è stato un anno in cui l'industria ha continuato a diversificarsi, a trovare più applicazioni, a supportare più tipi di attività e a dimostrare una visione più imprenditoriale. Sappiamo tutti che le alghe possono e stanno dando un contributo fondamentale alla salute e al benessere del pianeta. Sono i pionieri dedicati delle alghe che stanno rendendo questo una realtà e noi di Algae Planet vi salutiamo.

Per favore, goditi questi momenti salienti dell'anno 2021 e un suggerimento per l'anno a venire:
 

in energia

La centrale elettrica della CSU

Alghe che crescono negli stagni presso la CSU Powerhouse.

  • Il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti ha concesso 61.4 milioni di dollari per lo sviluppo di tecnologie che producono biocarburanti a basso costo e basse emissioni di carbonio per alimentare veicoli pesanti difficili da elettrificare con le tecnologie attuali, inclusi aeroplani e navi. -Per saperne di più
  • Un team di ingegneri e biologi della Colorado State University sta lavorando per progettare ceppi di alghe e migliorare le operazioni di coltivazione che aumenteranno la produzione di biomassa del 20%. -Per saperne di più
  • I ricercatori hanno sviluppato una metodologia per analizzare le proprietà di diverse specie di alghe per selezionare quella migliore da utilizzare come fonte di energia. Tiene conto degli aspetti biologici, economici e ambientali. -Per saperne di più
  • Scienziati in Cina hanno creato un "bisturi del genoma" che riduce i genomi delle microalghe in modo rapido e creativo a un "genoma minimo" come ceppo di "telaio" per i biologi sintetici. Quindi personalizzano la produzione di biomolecole come biocarburanti o bioplastiche. -Per saperne di più
  • Il primo allevamento di alghe del Marine Biological Laboratory è stato installato a Porto Rico e nelle acque tropicali degli Stati Uniti. Ha lo scopo di promuovere la progettazione e lo sviluppo di un sistema per la coltivazione offshore di alghe tropicali per supportare la produzione su larga scala di biomassa per i biocarburanti. -Per saperne di più
  • Due voli commerciali in Giappone hanno utilizzato una miscela contenente carburante rinnovabile creato da microalghe. È stato il primo utilizzo del nuovo standard ASTM D7566 Annex 7 per il carburante utilizzato nei motori a reazione commerciali. -Per saperne di più

In alimenti e mangimi

I bionutrienti di Sophie

Eugene Wang, co-fondatore e CEO di Sophie's Bionutrients

  • In Tasmania, il produttore di alghe Sea Forest si autodefinisce il primo produttore commerciale al mondo di integratori alimentari di alghe Asparagopsis. Endemica delle acque australiane e neozelandesi, la popolarità dell'Asparagopsis sta esplodendo come componente chiave della mitigazione del metano del bestiame. -Per saperne di più
  • CH4 Aotearoa, con sede in Nuova Zelanda, ha annunciato un aumento delle sue operazioni di ricerca e sviluppo, poiché sfrutta la sua esperienza nella coltivazione dell'Asparagopsis per attaccare le emissioni di metano. Hanno in programma di costruire almeno sei allevamenti pilota di Asparagopsis in quattro località costiere. -Per saperne di più
  • I ricercatori del Centro per lo sviluppo dei bioprodotti marini (CMBD) della Flinders University in Australia stanno rispondendo al crescente interesse dei consumatori che cercano alternative più sane, rispettose dell'ambiente, sostenibili ed etiche alle proteine ​​animali. -Per saperne di più
  • Kuehnle Agrosystems, una società di sviluppo di ingredienti di alghe sostenibili a Honolulu, ha annunciato l'autorizzazione del suo brevetto per la produzione di proteine ​​​​algali e altri prodotti da Chlamydomonas mediante fermentazione oscura. -Per saperne di più
  • Sophie's Bionutrients, un'azienda tecnologica di produzione alimentare sostenibile, ha annunciato di aver sviluppato il primo latte al mondo a base di microalghe, sicuro per il consumo da parte delle persone con intolleranza al lattosio. Presto seguirono altri prodotti alimentari. -Per saperne di più
  • I ricercatori dell'Università di Cambridge affermano che la malnutrizione globale potrebbe essere sradicata coltivando alimenti come spirulina, clorella, larve di insetti come la mosca domestica, micoproteine ​​(proteine ​​derivate da funghi) e macroalghe come le alghe zuccherine. -Per saperne di più

In salute e nutrizione

Dr. Pia Winberg e Gordon Wallace

La dott.ssa Pia Winberg, fondatrice e direttrice di Venus Shell Systems, con il direttore dell'ACES, il professor Gordon Wallace.

  • Un ricercatore dello Smithsonian National Museum of Natural History, ha osservato che un composto – gatorbulin-1 (GB1) – trovato in una specie di cianobatteri nel sud della Florida, può avere significativi benefici antitumorali. -Per saperne di più
  • Lumen Bioscience ha pubblicato una ricerca che descrive LMN-201, un cocktail biologico sperimentale somministrato per via orale per prevenire l'infezione da C. difficile (CDI). LMN-201 combina quattro proteine ​​terapeutiche – prodotte e consegnate nel microrganismo commestibile spirulina. -Per saperne di più
  • Le alghe biostampate in 3D possono essere sfruttate come fonte sostenibile di ossigeno per le cellule umane nei tessuti vascolarizzati ingegnerizzati. Lo hanno riferito i ricercatori della Harvard Medical School e del Brigham and Women's Hospital sulla rivista Matter. -Per saperne di più
  • Scienziati del Centro di eccellenza australiano ARC per la scienza degli elettromateriali e dell'Università di Wollongong, in collaborazione con i loro collaboratori per i bioinchiostri di alghe Venus Shell Systems, hanno scoperto che la specie di alghe verdi ulvan aiuta la guarigione delle ferite negli esseri umani. -Per saperne di più
  • Un gruppo di ricercatori in Italia ha studiato la presenza di un gran numero di composti derivati ​​da microalghe che suggeriscono i potenziali benefici antivirali di una dieta arricchita con microalghe. -Per saperne di più
  • Un team dell'Università del Queensland sta sfruttando la capacità naturale delle alghe verdi di assorbire l'energia solare e l'anidride carbonica per produrre molecole che possono aiutare a curare alcuni dei problemi sanitari e ambientali del mondo. -Per saperne di più

Nell'industria

Qualitas Minrav

Qualitas gestisce impianti di alghe in Texas, New Mexico e Messico.

  • Qualitas Health ha raccolto $ 10 milioni in un round di finanziamento guidato dal venture capitalist nel settore alimentare e tecnologico PeakBridge, dando a Qualitas una valutazione della società di $ 73 milioni, dopo l'investimento. -Per saperne di più
  • Algalif Islanda ha annunciato un piano di espansione da 30 milioni di dollari per i suoi impianti di produzione di astaxantina sostenibile in Islanda, triplicando la produzione da oltre 1.500 kg a 5.000 kg di astaxantina all'anno. -Per saperne di più
  • ABS e AlgalBBB sono rimasti virtuali nel 2021. Certo. -Per saperne di più
  • Viridos Inc., precedentemente Synthetic Genomics, ha firmato un accordo di sviluppo congiunto con ExxonMobil Research and Engineering Company per portare i biocarburanti a bassa intensità di carbonio di Viridos a livelli commerciali. -Per saperne di più
  • La Seaweed for Europe Coalition è stata lanciata con 30 membri, in più di 10 paesi europei, attraverso la catena del valore delle alghe. La Coalizione intende promuovere lo sviluppo di un'economia oceanica sostenibile. -Per saperne di più
  • L'industria britannica dell'allevamento di alghe ha ricevuto finanziamenti dall'Associazione scozzese per le scienze marine (SAMS) per sviluppare la formazione e lo sviluppo del business per il settore. -Per saperne di più

Nella ricerca

Bioreattore ATMOS Vita su Marte

Bioreattore ATMOS (Atmosphere Tester for Mars-bound Organic Systems).

  • Secondo uno studio, integrare la dieta dei bovini da carne con alghe rosse può più che dimezzare le emissioni di metano senza compromettere la qualità della carne. Altri studi mostrano livelli di mitigazione molto più elevati. -Per saperne di più
  • Gli scienziati hanno dimostrato per la prima volta che i cianobatteri di Anabaena possono essere coltivati ​​solo con gas locali, acqua e altri nutrienti e a bassa pressione, rendendolo un buon candidato per supportare la vita su Marte. -Per saperne di più
  • La galdieria, una microalga estremofila originariamente isolata dalle sorgenti vulcaniche, potrebbe diventare un superalimento più economico e più facile da coltivare e persino più nutriente della spirulina. -Per saperne di più
  • Gli scienziati del National Institute of Ocean Technology indiano hanno sviluppato un film in bioplastica utilizzando alghe marine e glicole polietilenico (PEG)-3000. Ritengono che ciò potrebbe avere un enorme impatto sulla limitazione dell'uso di plastiche non biodegradabili. -Per saperne di più
  • Combinando il "telaio" di una microalga che produce petrolio con i geni di una pianta di Cuphea, gli scienziati hanno trasformato le alghe in una "fabbrica di cellule" microbica in grado di produrre vari oli con proprietà diverse. -Per saperne di più
  • I ricercatori dell'Università di Tel Aviv hanno scoperto che l'ulvan, un estratto dell'alga marina commestibile ulva (AKA Sea Lattuce) impedisce alle cellule di essere infettate dal virus Corona. -Per saperne di più

nell'ambiente

Posidonia oceanica posidonia

Secondo un nuovo studio, la posidonia oceanica può rimuovere i materiali plastici che hanno inquinato il mare. Credito: Wikipedia

  • Nei test eseguiti presso l'agenzia scientifica nazionale australiana CSIRO, nutrire le mucche con una dieta che includeva solo lo 0.2% di alghe rosse ha ridotto la produzione di metano del 98%. -Per saperne di più
  • Secondo uno studio, la posidonia oceanica - una fanerogama marina endemica (una pianta che produce semi) con un importante ruolo ecologico nell'ambiente marino - può rimuovere i materiali plastici che sono stati lasciati in mare. -Per saperne di più
  • Nel tentativo di aumentare il fertilizzante naturale nei terreni, Soil-as-a-Service di MyLand preleva campioni di terreno da un'azienda agricola, estrae microalghe autoctone, le riproduce in loco e quindi reintroduce le alghe nel campo in grandi quantità. I risultati rivelano una resa del raccolto notevolmente aumentata. -Per saperne di più
  • Sway, l'azienda di materiali con sede a Berkeley, in California, che produce prodotti sostitutivi compostabili in casa a base di alghe per imballaggi in plastica monouso, ha annunciato il suo primo round di finanziamento di 2.5 milioni di dollari. -Per saperne di più
  • DS Smith, una multinazionale britannica di imballaggi, sta esplorando come le fibre di alghe possono essere utilizzate come materia prima nella carta e nei prodotti di imballaggio. Questa ricerca arriva in mezzo alla crescente domanda di beni sostenibili da parte dei clienti. -Per saperne di più
  • La missione di Notpla è far scomparire gli imballaggi fornendo un'alternativa sostenibile alla plastica utilizzando alghe. Il nuovo round di finanziamento della serie A da 10 milioni di sterline consentirà alla startup londinese di aumentare la propria capacità produttiva. -Per saperne di più

Tutti i diritti riservati. Permesso richiesto per ristampare gli articoli nella loro interezza. Deve includere dichiarazione di copyright e collegamenti ipertestuali in tempo reale. Contatto david@algaeplanet.com. Algae Planet accetta manoscritti non richiesti a titolo oneroso e non si assume alcuna responsabilità per la validità delle affermazioni fatte nell'editoriale inviato.

Seagriculture USA 2022
Algametria Ad

Donne di alghe

Sottoscrivi

Consiglio di lavoro per l'industria delle alghe

Post Passati

Una guida per principianti

Iscriviti a Algae Planet

Unisciti alla nostra lista di abbonati per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti da Algae Planet.

È stato sottoscritto con successo!