La Cina aumenterà i pozzi di carbonio oceanici per aiutare a raggiungere gli obiettivi climatici

algaeurope.org   Donne di alghe
Lavelli in carbonio

I lavoratori eliminano le alghe lungo la costa a Qingdao, provincia di Shandong, Cina, 12 giugno 2021. Credito: China Daily via REUTERS

China esplorerà modi per aumentare i suoi pozzi di assorbimento del carbonio oceanico e migliorare la resilienza climatica nel suo sistema ecologico marino come parte del suo impegno a ridurre i gas serra a zero entro il 2060, hanno affermato i funzionari.

Ma poiché la Cina è sottoposta a una crescente pressione territoriale e cerca di massimizzare lo spazio disponibile per foreste, riserve naturali e seminativi, il paese sta cercando di sfruttare le sue vaste acque territoriali per aumentare il suo potenziale di "pozzo blu".

"Mantenere il pozzo blu dell'oceano e migliorare costantemente la capacità del pozzo di carbonio dell'oceano sono compiti importanti per facilitare i nostri obiettivi climatici", ha affermato Zhang Zhifeng, vicedirettore del Dipartimento di ecologia marina e ambiente, un'unità del ministero dell'ambiente, durante una conferenza stampa giovedì. .

Coinvolgere i governi locali

Il dottor Zhang ha affermato che il ministero solleciterà i governi locali ad accelerare il ripristino ecologico marino, effettuare il monitoraggio e la valutazione dei pozzi di carbonio oceanici e includere la resilienza climatica nel piano cinese di protezione dell'ambiente ecologico marino 2021-2025, attualmente in fase di stesura.

La Cina ha cercato di migliorare la qualità delle sue acque costiere, in particolare vicino alla baia di Bohai e al delta del fiume Yangtze, e sta creando riserve ecologiche per proteggere le barriere coralline, le mangrovie e le praterie di alghe.

Tuttavia, i dati del ministero dell'ambiente mostrano che 17 dei 24 sistemi ecologici marini monitorati erano in uno stato "sub-sano" o "malsano" nel 2020, con il numero di specie marine al di sotto del range normale.

A luglio, la città portuale orientale di Qingdao ha vissuto il peggio di sempre infestazione di alghe, con circa 60,000 kmq di superficie ricoperta da dannose alghe verdi, causate da allevamenti intensivi e aumento di materia organica. 

La provincia costiera dello Zhejiang prevede di creare più strutture per l'allevamento di alghe e molluschi dedicate a migliorare la sua capacità di pozzi di carbonio e cercherà di portare i prodotti di pozzi di carbonio nel suo mercato provinciale di pozzi di carbonio nel periodo 2021-2025.

©2021 Reuters

Tutti i diritti riservati. Permesso richiesto per ristampare gli articoli nella loro interezza. Deve includere dichiarazione di copyright e collegamenti ipertestuali in tempo reale. Contatto editorial@algaeplanet.com. Algae Planet accetta manoscritti non richiesti a titolo oneroso e non si assume alcuna responsabilità per la validità delle affermazioni fatte nell'editoriale inviato.

pubblicità
Algametria Ad

Sottoscrivi