L'Egitto sta diventando alghe verdi

  Agricoltura marinaAPAC
In passo con la 27a sessione della Conferenza delle Parti della Convenzione sul clima delle Nazioni Unite, o COP27, in corso a Sharm El-Sheikh, in Egitto, riportiamo un video delle Algae Modular Automated Plantations (A-MAP) della Rega Green Energy ) tecnologia e il loro progetto Hurghada.

L'obiettivo della Rega per il progetto A-MAP è sviluppare soluzioni economiche e sostenibili praticabili per contribuire a ridurre le emissioni di carbonio.

Le piantagioni della Rega a Hurghada, nel Mar Rosso, saranno il più grande pozzo di carbonio artificiale del mondo e dovrebbero favorire la riduzione di una notevole quantità di CO₂ in Egitto. Inoltre, le loro operazioni di allevamento di serbatoi consentiranno loro di introdurre le alghe come fonte di combustibile verde, producendo biomassa di alghe in grandi quantità.

Gli sviluppatori di A-MAP Hurghada affermano che questo progetto porterà l'Egitto in prima linea tra i paesi che sostengono un'economia globale più verde. Si prevede inoltre di rilanciare l'economia del paese, ridurre la disoccupazione e consentire all'Egitto di svolgere un ruolo vitale nella crisi climatica globale.

Tutti i diritti riservati. Permesso richiesto per ristampare gli articoli nella loro interezza. Deve includere dichiarazione di copyright e collegamenti ipertestuali in tempo reale. Contatto david@algaeplanet.com. Algae Planet accetta manoscritti non richiesti a titolo oneroso e non si assume alcuna responsabilità per la validità delle affermazioni fatte nell'editoriale inviato.

seagriculture.eu
Algametria Ad

Sottoscrivi

Consiglio di lavoro per l'industria delle alghe

Una guida per principianti