Come le alghe sopravvivono all'eccesso di ossigeno

  Alghe Europa dicembre 2022

A nuovo studio dal Laboratorio di ricerca sulle piante della Michigan State University-DOE (PRL) mostra come alcune alghe possono proteggersi quando l'ossigeno che producono compromette la loro attività fotosintetica. La scoperta risponde anche a una domanda di vecchia data su come le alghe sopravvivono quando i livelli di CO₂ sono bassi.

Nella fotosintesi, le piante e le alghe utilizzano l'energia solare per prelevare l'anidride carbonica (CO₂) dall'aria e sintetizzare gli zuccheri. Questo processo produce ossigeno come sottoprodotto. Tuttavia, l'ossigeno altera l'attività delle principali reazioni fotosintetiche. Quando le alghe vengono coltivate in stagni densi per la produzione di bioenergia, questo diventa un ostacolo.

La crescita delle alghe per la produzione di biocarburanti può essere accelerata fertilizzando le colture con CO₂. Tuttavia, quando la crescita delle alghe aumenta, aumenta anche la produzione di ossigeno dalla fotosintesi, che porta ad un accumulo di ossigeno nella coltura. Questa esposizione all'ossigeno in eccesso è chiamata iperossia.

"L'obiettivo generale era capire come le alghe rispondono all'iperossia, come primo passo per rendere i ceppi bioenergetici più tolleranti a tali stress e quindi più produttivi", ha affermato Peter Neofotis, il primo autore dell'articolo e ricercatore post-dottorato nel Kramer laboratorio.

Questo lavoro del laboratorio Kramer è stato pubblicato in eLife.

Siamo tutti orecchie!

Ci piacerebbe sapere come Algae Planet può essere più prezioso per te. Saresti così gentile da partecipare a questo sondaggio di un minuto (lo intendiamo davvero) per aiutarci a migliorare la tua esperienza di lettore? Non preoccuparti, è solo per i nostri occhi e proteggeremo ferocemente tutte le informazioni che fornisci. Grazie, apprezziamo davvero il tuo tempo e apprezziamo i tuoi pensieri!

Tutti i diritti riservati. Permesso richiesto per ristampare gli articoli nella loro interezza. Deve includere dichiarazione di copyright e collegamenti ipertestuali in tempo reale. Contatto david@algaeplanet.com. Algae Planet accetta manoscritti non richiesti a titolo oneroso e non si assume alcuna responsabilità per la validità delle affermazioni fatte nell'editoriale inviato.

Seagriculture USA 2022
Algametria Ad

Sottoscrivi

Consiglio di lavoro per l'industria delle alghe
5° Mondo delle Alghe UE

Una guida per principianti