Nuova coalizione per accelerare la crescita dell'industria europea delle alghe

algaeurope.org     Seagriculture 2022 EU
industria delle alghe

L'Europa rimane il primo importatore mondiale di prodotti a base di alghe in termini di valore.

The Coalizione di alghe per l'Europa lanciato di recente con 30 membri, in più di 10 paesi europei, lungo la catena del valore delle alghe. La Coalizione intende promuovere lo sviluppo di un'economia oceanica sostenibile e guidare la ripresa verde post-COVID-19. A tal fine, si è concentrata sulla definizione e sull'attuazione di un'agenda chiara per il ridimensionamento di un'industria delle alghe innovativa, resiliente ed equa.

Il mercato globale delle alghe è attualmente su una traiettoria al rialzo, secondo le proiezioni di Allied Market Research, in crescita del 12% all'anno verso il 2024. L'Asia è il punto focale del settore, mentre l'Europa rimane il primo importatore di prodotti di alghe in tutto il mondo in termini di valore (613 milioni di dollari nel 2016 come pubblicato dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura).

Allo stesso tempo, l'Europa ospita una fiorente comunità di innovatori, che offre una gamma di nuovi modelli e soluzioni aziendali, tra cui tecnologie agricole altamente automatizzate, approcci di allevamento selettivo o tipi alternativi di materie prime che riducono le emissioni di metano dei ruminanti.

“C'è un vero fermento nel settore in questo momento. Gli attori innovativi sono desiderosi di catalizzare la crescita, ma in modo sostenibile: rispettoso del clima, più equo e più collaborativo, resiliente agli shock futuri", ha affermato Adrien Vincent, Direttore del programma, Seaweed for Europe. “Per sbloccare questo potenziale, dobbiamo creare una maggiore consapevolezza del 'campione nascosto', in particolare tra i responsabili politici e aziendali di alto livello, per garantire una migliore regolamentazione e mobilitare gli investimenti nel settore. È qui che il lavoro della Coalizione avrà un ruolo centrale».

Il potenziale offerto dalle alghe è anche strettamente integrato con gli obiettivi del Green Deal europeo, poiché la Commissione mira a sviluppare industrie a tecnologia pulita e a basse emissioni di carbonio, sostenere modelli agricoli rigenerativi e creare nuove opportunità di occupazione come parte del suo impegno a lungo termine Strategia di ripresa post-COVID-19. "Le alghe affrontano alcune delle sfide principali che affrontiamo attualmente, offrendo soluzioni promettenti in grado di supportare la ripresa verde", ha affermato Janez Potočnik, ex commissario dell'UE e partner della società di capitali di rischio SYSTEMIQ.

Allora, qual è il prossimo?

In una fase successiva, la Coalizione lavorerà per quantificare il business case sottostante per il settore:

  • Definire il potenziale di crescita del mercato
  • Identificare i punti di intervento lungo la catena del valore e
  • Determinazione delle corrispondenti esigenze di investimento.

Questi risultati saranno poi tradotti in un programma d'azione sul campo guidato dai membri della Coalizione. "Mentre la Coalizione accelera il suo ritmo, invitiamo tutte le parti interessate a lavorare insieme per creare un'industria integrata e lungimirante", ha affermato Vidar Helgesen, co-presidente della Coalizione. “Questa è un'opportunità per farlo fin dall'inizio determinando il percorso più sostenibile per un settore man mano che cresce. Impariamo dai successi e dagli errori commessi in altri settori e acceleriamo le alghe per realizzare il loro potenziale".

Tutti i diritti riservati. Permesso richiesto per ristampare gli articoli nella loro interezza. Deve includere dichiarazione di copyright e collegamenti ipertestuali in tempo reale. Contatto david@algaeplanet.com. Algae Planet accetta manoscritti non richiesti a titolo oneroso e non si assume alcuna responsabilità per la validità delle affermazioni fatte nell'editoriale inviato.

Seagriculture USA 2022
Algametria Ad

Sottoscrivi

Consiglio di lavoro per l'industria delle alghe

Post Passati