NewsBits…30 settembre 2021

algaeurope.org   Donne di alghe

Il team ha assegnato 2.9 milioni di dollari per esplorare le alghe come alternativa ai mangimi

University of VermontA gruppo di ricerca multi-istituzionale guidato dall'Università del Vermont's Sabrina Greenwood ha ricevuto 2.9 milioni di dollari per esplorare i potenziali benefici per la salute degli animali, ambientali ed economici delle alghe come alternativa al mangime per le vacche da latte biologiche. La sovvenzione è uno dei progetti di ricerca e estensione dell'agricoltura biologica recentemente finanziati dall'USDA per aiutare a migliorare i raccolti, la qualità del latte e la redditività per gli agricoltori e i produttori biologici. "Stiamo cercando di caratterizzare olisticamente le opportunità per le alghe biologiche di fornire non solo un'opzione di alimentazione più sostenibile, ma che potrebbe aumentare la produttività del latte e la salute degli animali senza compromettere le risorse naturali", ha affermato la signora Greenwood.
Vedi tutto


BGG World annuncia la più grande fattoria di astaxantina al mondo

BGG mondo (BGG) e la sua controllata Scienze della salute delle alghe (AHS) hanno annunciato il completamento di un'importante espansione della capacità della loro fattoria di microalghe fotobioreattore 100% tubo di vetro all'avanguardia a Irvine, in California. Secondo la società, questa fattoria è ora la più grande fattoria di astaxantina al mondo. L'espansione raddoppia la capacità di produzione di astaxantina di BGG e consentirà di soddisfare le richieste dei clienti per i prossimi 3-5 anni, dopodiché i terreni adiacenti (che BGG ha il primo diritto di rifiuto di acquisire) saranno utilizzati per future espansioni. BGG impiega uno staff di circa 450 dipendenti, dispone di sei siti di produzione tra cui filiali internazionali in Nord America, Giappone, Cina e Svizzera e gestisce le vendite in più di 100 paesi.
Vedi tutto


URBIOFIN passa dai rifiuti ai bioprodotti attraverso una bioraffineria

Ta progetto di innovazione URBIOFIN sta giungendo al suo corso finale di attuazione, dopo un viaggio di 5 anni. Il progetto intende dimostrare la fattibilità tecnico-economica e ambientale di una bioraffineria integrata per la trasformazione della frazione organica dei rifiuti solidi urbani in nuovi bioprodotti commerciabili, mattoni chimici, biopolimeri e additivi. Sono stati eseguiti test su scala di laboratorio, oltre a numerosi test su scala pilota e demo ei risultati indicano il raggiungimento degli obiettivi. Il progetto è stato finanziato dalla Bio Based Industries Joint Undertaking nell'ambito del programma EU Horizon 2020 e coordinato da Perseo Biotechnology SL
Vedi tutto


Allevamenti robotizzati di alghe che catturano il carbonio

A un nuovo prototipo di una piccola nave robotica a energia solare ha recentemente iniziato a navigare nell'Oceano Pacifico, trainando una rastrelliera sottomarina piena di alghe. La startup che sviluppa la tecnologia, chiamata Phykos, afferma che ogni piattaforma contenente le alghe in rapida crescita potrebbe essere in grado di catturare la stessa quantità di CO2 di 250 alberi. L'azienda pensa che potrebbe essere un modo praticabile per sequestrare rapidamente il carbonio facendo affondare le alghe sul fondo dell'oceano. I fondatori della startup hanno iniziato a lavorare sulla tecnologia dopo aver esplorato il modo migliore per aiutare ad affrontare il cambiamento climatico. "Abbiamo esaminato l'ampiezza delle soluzioni disponibili, quindi abbiamo adottato un primo approccio di principi e filtrato da quello", afferma il co-fondatore, Nico Julian.
Vedi tutto


Valbiotis stringe accordo con ADECAL-Technopole e IFREMER

Valbiotis, società francese di ricerca e sviluppo, ha annunciato il consolidamento del proprio sviluppo di soluzioni innovative per la salute naturale integrando l'esplorazione di microalghe prodotte in Nuova Caledonia, attraverso un accordo esclusivo con ADECAL-Technopole e IFREMER. Questa collaborazione intende sviluppare una banca di ceppi ad alto potenziale selezionati da ADECAL-Technopole e IFREMER come parte del progetto di ricerca congiunto "AMICAL". Valbiotis dimostrerà i benefici per la salute di questi ceppi di microalghe presso la sua piattaforma preclinica a Riom, in Francia. Una volta ottenuta questa convalida scientifica, la produzione sarà programmata in Nuova Caledonia per lo scale-up industriale.
Vedi tutto

Tutti i diritti riservati. Permesso richiesto per ristampare gli articoli nella loro interezza. Deve includere dichiarazione di copyright e collegamenti ipertestuali in tempo reale. Contatto editorial@algaeplanet.com. Algae Planet accetta manoscritti non richiesti a titolo oneroso e non si assume alcuna responsabilità per la validità delle affermazioni fatte nell'editoriale inviato.

pubblicità
Algametria Ad

Sottoscrivi

Consiglio di lavoro per l'industria delle alghe