Gli sponsor in fila per AlgaEurope 2021

algaeurope.org   Donne di alghe

Notizia…

Tgli organizzatori di AlgaEurope, che si svolgerà virtualmente dal 7 al 10 dicembre, hanno annunciato tre nuovi sponsor della conferenza: Buggypower — Bronze Sponsor, Yemoja — Bronze Sponsor e REBECA Project — Gold Sponsor.


Buggypower è un'azienda biotecnologica privata dedicato alla progettazione, costruzione e funzionamento di unità di produzione di microalghe. In qualità di creatori di microalghe, la missione di Buggypowers è catturare e fissare la CO₂ utilizzando microalghe marine. Questo viene fatto in fotobioreattori proprietari, altamente controllati e chiusi che consentono un migliore controllo dei parametri di crescita, prevenendo l'evaporazione e la contaminazione, riducendo le perdite di CO₂ e consentendo produttività volumetriche più elevate. Nel processo vengono prodotte microalghe marine di massima qualità, utilizzando solo materie prime sostenibili: acqua, nutrienti, luce solare e CO₂.

Buggypower sta producendo tre specie di microalghe per un'ampia gamma di applicazioni, dai cosmetici ai nutraceutici, con un'attenzione particolare ai mangimi e agli alimenti funzionali. Diversi prodotti sono già stati commercializzati in tutto il mondo attraverso la società sussidiaria di Buggypowers, Bluevert Lab™.

Buggypower è un riferimento per il modello che l'UE sta sostenendo come via da seguire per quanto riguarda le economie blu e circolare a causa della loro sostenibilità, scalabilità e generazione di prodotti ad alto valore aggiunto con un impatto significativo sulla salute e sul benessere.


Start-up di ingredienti marini Yemoja, Ltd. è stata fondata quattro anni fa da un team di esperti di biologia marina e biotecnologia. Hanno condiviso la visione di sfruttare nuovi metodi ingegneristici per fornire una gamma prodigiosa di specie di microalghe di alto valore che possono essere adattate a uno spettro completo di applicazioni.

La loro missione è quella di potenziare l'intera catena del valore delle microalghe con nuove varietà e portarle alla corrente principale degli alimenti nutraceutici di fascia alta e delle sfere cosmeceutiche. Ulteriori formulazioni in futuro dovrebbero anche avere un impatto positivo sul mercato della carne coltivata con l'aiuto di sostituti del sangue derivati ​​dalle alghe. La loro tecnologia brevettata si è evoluta da un apprezzamento radicato dei biofarmaci e delle scienze marine, supportato da una vasta esperienza nella coltivazione delle alghe. Questa capacità è stata sfruttata collettivamente per produrre una varietà di alghe pure su qualsiasi scala in breve tempo.

L'azienda ha creato una piattaforma per la coltivazione su richiesta di microalghe di grado farmaceutico progettate su misura che utilizza una tecnologia di fotobioreattore rapido e ad alta precisione. Può essere adattato ai composti e alle funzionalità nutrizionali desiderati. Possono produrre ingredienti incentrati sulle alghe standardizzati su qualsiasi composto bioattivo o estratto di alghe che comprende astaxantina, polisaccaridi, xantofille, carotenoidi, enzimi e altro ancora.

La metodologia di coltivazione superintensiva di Yemoja supera molti degli ostacoli del settore, in particolare l'omogeneità compositiva, la scalabilità e la prova di contaminazione per garantire microalghe pulite e sicure durante tutto il processo.

Queste microalghe sono una potente fonte di ingredienti naturali, vegani e bioattivi. Il loro approccio innovativo serve a creare prodotti derivati ​​da microalghe puri e sostenibili di altissima qualità utilizzando la tecnologia verde che può essere naturalmente adattata a qualsiasi matrice desiderata.


Il Progetto REBECA è una piattaforma per la promozione della Biotecnologia Blu nella regione Macaronesica. REBECA riunisce collezioni culturali, centri di ricerca e sviluppo e l'amministrazione governativa con la missione di conservare e migliorare la biodiversità. Serve come embrione per lo sviluppo e l'implementazione di un'industria innovativa basata sulla coltivazione di microalghe e cianobatteri. Uno dei loro partner è l'Agenzia per lo sviluppo economico di Gran Canaria, un'istituzione locale che sostiene la diversificazione economica, lo sviluppo e l'espansione dell'isola. Partner è anche la Banca spagnola delle alghe, un'infrastruttura di ricerca e sviluppo con capacità di isolamento, caratterizzazione, conservazione, fornitura e sviluppo di tecniche di coltivazione e applicazioni di microalghe e cianobatteri.


Byte...

Isolati proteici da alghe
Genesea, una start-up israeliana, sta riducendo la dipendenza dalle colture terrestri a favore delle alghe marine. Vedi tutto

Alghe + salamandre = farmaci innovativi
Questa coppia potrebbe portare a farmaci innovativi che regolano il sistema immunitario umano e la riparazione dei tessuti. Vedi tutto

Arabia Saudita per promuovere l'industria delle alghe
Il primo modello commerciale per la coltivazione delle alghe sarà istituito nel 2022. Vedi tutto

Goa istituisce un progetto pilota di allevamento di alghe
La costa lunga 100 km dello stato ha 145 specie di alghe, tutte commestibili. Vedi tutto

Sei alghe degne di essere coltivate in Nuova Zelanda
Karengo, Asparagopsis e agarofite sono tre. (Clicca per gli altri tre.) Vedi tutto

Tutti i diritti riservati. Permesso richiesto per ristampare gli articoli nella loro interezza. Deve includere dichiarazione di copyright e collegamenti ipertestuali in tempo reale. Contatto david@algaeplanet.com. Algae Planet accetta manoscritti non richiesti a titolo oneroso e non si assume alcuna responsabilità per la validità delle affermazioni fatte nell'editoriale inviato.

pubblicità
Algametria Ad

Sottoscrivi

Consiglio di lavoro per l'industria delle alghe

Post Passati