Studiare le alghe nello spazio

  Agricoltura marinaAPAC

T​l lancio del razzo spaziale Artemis-1 include quella che potrebbe finire per essere una ricerca rivoluzionaria sul cancro da parte di un team di Durham, nella Carolina del Nord. Gli scienziati del Durham Veterans Affairs Health Care System sono stati scelti dalla NASA per collocare un esperimento all'interno del razzo, esplorando gli aspetti della crescita delle alghe nello spazio. 

Il Dr. Timothy Hammond (Duke University) e il Dr. Holly Birdsall (Baylor College of Medicine) lavorano per il Durham VA Health Care System e sono i Co-Principal Investigators per lo studio Fuel to Mars, uno dei quattro studi nell'ambito del Biological & Physical Biological Experiment-01 (BioExpt-01) della divisione scientifica a bordo di Artemis I.

Questo studio identificherà geni e percorsi genici nelle alghe (Chlamydomonas reinhardtii) che possiedono il miglior vantaggio di sopravvivenza durante l'esposizione agli effetti combinati delle radiazioni spaziali e della microgravità. Questi saranno usati come ceppi parentali in studi futuri per ottimizzare la generazione di idrogeno e altri combustibili essenziali nello spazio.

Tutti i diritti riservati. Permesso richiesto per ristampare gli articoli nella loro interezza. Deve includere dichiarazione di copyright e collegamenti ipertestuali in tempo reale. Contatto david@algaeplanet.com. Algae Planet accetta manoscritti non richiesti a titolo oneroso e non si assume alcuna responsabilità per la validità delle affermazioni fatte nell'editoriale inviato.

seagriculture.eu
Algametria Ad

Sottoscrivi

Consiglio di lavoro per l'industria delle alghe

Una guida per principianti